​Numeri utili, consigli e servizi dal Comune di Verona per non lasciare soli d'estate gli anziani

L'assessore Bertacco: «Gli anziani devono sapere che possono contare su molteplici aiuti, penso alle farmacie comunali, ma anche ai volontari che si offrono per chiacchierare al telefono, ascoltando gli anziani nelle ore del giorno e della sera in cui sale la malinconia»

Anziani d'estate - immagine d'archivio

Gli anziani d’estate non sono soli. È questo il messaggio della campagna di informazione che ogni anno il Comune avvia all’inizio della stagione estiva, un supporto ai cittadini non più giovanissimi che si trovano a trascorrere in città buona parte dell’estate. I figli in vacanza, i negozi di fiducia che chiudono per ferie, amici e conoscenti che si regalano un po’ di villeggiatura; per gli anziani, soprattutto quelli che vivono soli, la solitudine può essere pericolosa, soprattutto in caso di emergenza. Per questo, da anni, le Politiche sociali del Comune si attivano con uno strumento ad hoc, un opuscolo che contiene informazioni, numeri di emergenza, indirizzi e vademecum, utili anche per la gestione quotidiana della giornata. 

In città vi è una rete di servizi disponibili per le diverse emergenze che quest’anno, per una più facile consultazione, sono raggruppati per territorio, Sfogliando il libretto è possibile trovare le aree verdi più vicine, i Centri anziani del quartiere, ma anche suggerimenti utili rivolti ai cittadini, per affrontare il caldo estivo e la corretta alimentazione. Non mancano le pagine dedicate alla sicurezza dell’anziano, con i comportamenti da adottare in casa e fuori e i numeri da chiamare in caso di bisogno, e il vademecum con i 10 consigli per non cadere.

In particolare: i numeri telefonici da chiamare per le emergenze sanitarie, le farmacie di turno, servizi utili come "Farmaco pronto", pasto a mezzogiorno e ascolto telefonico e i distretti sanitari. Ma anche le sedi dei Centro sociali territoriali del Comune, lo sportello per le informazioni con numero verde 800085570, i centri di incontro e di aggregazione dove trascorrere del tempo libero, le aree verdi attrezzate, il numero verde  800462340 per il servizio regionale "Famiglia Sicura", il numero di ascolto telefonico dell’associazione “Telefono amico mondo X”.

estate_anziani_foto

La presentazione del progetto in favore degli anziani d'estate

L’opuscolo, che viene ampiamente diffuso sul territorio, è disponibile negli uffici dei Servizi sociali, nei Centri d’incontro  “Anziani protagonisti nel quartiere”, nelle Circoscrizioni, nelle sedi anagrafiche, all’URP (anche delle Circoscrizioni) e nelle farmacie. Tutte le informazioni sono pubblicate anche sul sito del Comune.

L’opuscolo Estate Anziani è stato presentato oggi dall’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco; presenti il presidente di Federfarma Verona Marco Bacchini, il presidente dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Verona Federico Realdon, Serena Caobelli per Medici per la pace onlus e la presidente dell’associazione Telefono amico mondo X Luisa Zanoni.

«Gli anziani devono sapere che possono contare su molteplici aiuti, attivi tutto l’anno e potenziati durante l’estate. - ha detto l'assessore Bertacco - Le iniziative e i servizi presenti sul territorio sono davvero tanti, grazie anche alla collaborazione di enti e associazioni che si mettono a disposizione della comunità. Penso alle Farmacie comunali, un punto di assoluto riferimento per gli anziani, che a volte vi si recano anche solo per scambiare una parola o ricevere dei consigli. Ma anche ai volontari che si offrono per chiacchierare al telefono, ascoltando gli anziani nelle ore del giorno e della sera in cui sale la malinconia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento