Via ai lavori in città: Amia ripulisce marciapiedi e cigli stradali dalle erbacce

Le operazioni, scattate l'8 luglio, prevedono l’asportazione sia di tipo meccanico, che manuale, delle piante infestanti presenti a bordo strada e sui marciapiedi dei principali assi stradali cittadini

Un momento del sopralluogo

Un piano straordinario di Amia per ripulire migliaia di marciapiedi e cigli stradali di tutta la città di Verona. Squadre di operatori specializzati e appositi macchinari sono entrati in azione in questi giorni e per la durata di 4 mesi saranno operativi in tutte le 8 Circoscrizioni di Verona.
Le operazioni sono iniziate lunedì 8 luglio nel quartiere Valdonega, per poi proseguire ad Avesa, dove il presidente della società di via Avesani Bruno Tacchella ed il consigliere Chiara Galli si sono recati giovedì mattina in sopralluogo per visionare lo stato di avanzamento dei lavori. Le operazioni, che saranno svolte da addetti della cooperativa San Francesco incaricata da Amia per lo svolgimento delle attività, prevedono l’asportazione sia di tipo meccanico, che manuale, delle piante infestanti presenti a bordo strada e sui marciapiedi dei principali assi stradali cittadini. Operazioni concordate con l’amministrazione comunale e svolte nel rispetto del Piano di Azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari che regola tale tipo di interventi nelle città. Le squadre che giornalmente a rotazione saranno operative nei vari quartieri saranno composte da 2 operatori specializzati e formati anche nell’organizzazione logistica e cantieristica degli interventi, che saranno dotati di decespugliatori e soffiatori elettrici. Ispettori e addetti Amia saranno sempre presenti per effettuare controlli sullo stato dei lavori, per attività di coordinamento e supervisione e per monitorare eventuali criticità.

foto1-5-5

«La collaborazione che ormai da anni Amia instaura con cooperative altamente specializzate nel servizio di sfalcio della vegetazione infestante sui cigli della città ci consente di ottimizzare costi, tempo e personale, continuando così a garantire le normali e quotidiani attività di pulizia e cura del verde senza diminuire il personale operativo – ha sottolineato Tacchella –. Un piano straordinario e coordinato che interesserà tutti i quartieri cittadini per rispondere sempre meglio alle esigenze della collettività in un’ottica di città verde, pulita ed accogliente per cittadini e turisti. Da un lato andremo a garantire maggiore sicurezza stradale ed una migliore fruibilità della stessa, dall’altra ridurremo i costi di manutenzione, contrastando in maniera efficace e con azioni a lunga durata la ricrescita di erba infestante”.

Nelle prossime settimane i lavori proseguiranno in seconda ed ottava Circoscrizione.

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

Torna su
VeronaSera è in caricamento