Maltempo, allagamenti, frane, ancora allerta della protezione civile

Nel Veronese, l'allerta sarà arancione nell'Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e gialla nelle altre zone

Pioggia su piazza Bra (Foto di repertorio)

Il centro funzionale decentrato della protezione civile del Veneto, in considerazione delle previsioni meteo, ha emesso un nuovo avviso di criticità idrogeologica ed idraulica, decretando lo stato di preallarme su Alto Piave, Piave Pedemontano, Alto-Brenta-Bacchiglione-Alpone, Basso Brenta-Bacchiglione, Livenza, Lemene e Tagliamento.

Nel Veronese, l'allerta sarà arancione nell'Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e gialla nelle altre zone. 

Le previsioni indicano per stasera precipitazioni in progressiva estensione e moderata intensificazione nella notte. Domani, 19 novembre, tempo in prevalenza perturbato con precipitazioni diffuse, frequenti, quantitativi in genere contenuti su zone centro-settentrionali, localmente abbondanti su zone prealpine e pianura nord-orientale. Sempre domani probabili fenomeni anche a carattere di rovescio o locale temporale, in particolare sulla pianura nord orientale.
Il limite della neve inizialmente sarà intorno ai 1.000-1.300 metri, in risalita martedì a 1.500-1.700 metri sulle Prealpi.
Venti in genere tesi dai quadranti meridionali in quota, moderati o tesi da Nord-Est su pianura, a tratti da Sud-Est su costa e pianura limitrofa.

Dalla tarda serata di martedì precipitazioni in attenuazione e diradamento a partire da ovest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento