Adunata degli alpini del Triveneto a Tolmezzo, più di duemila veronesi

Il presidente di Ana Verona Luciano Bertagnoli: «Un'atmosfera incredibile: ci siamo sentiti a casa. Anche molti dei nostri alpini che a volte non sono soliti partecipare alle adunate hanno sentito forte il richiamo della caserma Cadore»

Foto di gruppo degli alpini veronesi a Tolmezzo

Centinaia di tricolori appesi a balconi, finestre e palazzi. Striscioni di benvenuto e un’intera cittadina mobilitata per accogliere l'adunata degli alpini del Trivento. Tolmezzo, in provincia di Udine, ha ospitato oggi, 16 giugno, il raduno delle Penne Nere che ha visto la sezione veronese dell'Ana (Associazione nazionale alpini) presente con oltre duemila alpini e circa 160 gagliardetti.
Ben 38 pullman sono partiti questa mattina alle prime ore dell'alba da città e provincia scaligera per raggiungere il punto dell'adunata ed incontrare gli alpini già presenti nella cittadina friulana da ieri e l'altro ieri. I primi rappresentanti dell'Ana Verona, infatti, erano partiti alla volta delle terre della Carnia già venerdì, in camper e in auto.

Un'atmosfera incredibile: ci siamo sentiti a casa - ha commentato a fine sfilata il presidente dell'Ana Verona Luciano Bertagnoli - Anche molti dei nostri alpini che a volte non sono soliti partecipare alle adunate hanno sentito forte il richiamo di Tolmezzo e della caserma Cadore e hanno sfilato insieme a noi.

Anche l'assessore del Comune di Verona Marco Padovani ha sfilato con gli alpini veronesi indossando il tricolore. Insieme a lui, parecchi altri sindaci e rappresentanti istituzionali dei comuni della provincia. Immancabile, inoltre, lo storico cappellano delle Penne Nere veronesi don Rino Massella che ha festeggiato poche settimane fa il quarantesimo dell'ordinazione. Tra i partecipanti alla sfilata anche i generali Mario Castellani e Roberto Rossini, lìex sindaco Flavio Tosi e la compagna Patrizia Bisinella.

Raduno Tolmezzo Bertagnoli alpini verona-2

Le Penne Nere si sono trovate in questi giorni a sfidare lo sciame sismico che ha avuto come epicentro proprio queste terre della provincia di Udine. «Abbiamo sentito qualche scossa, una particolarmente forte ieri mattina. Fortunatamente non ci sono stati problemi nemmeno per il territorio e la cittadinanza», ha dichiarato Bertagnoli.

Potrebbe interessarti

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Regione Veneto: agevola procreazione medicalmente assistita

  • Verona, piante gratis ai cittadini

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla SR450, tre ragazzi investiti da un'auto: due 20enni morti

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 21 luglio 2019

  • Stroncata da una malattia durante una vacanza: 17enne muore in Grecia

  • Incidente in moto sull'A22 all'uscita per Affi: un morto e un ferito grave

  • Abusa della figlia più piccola per cinque anni, medico veronese condannato

Torna su
VeronaSera è in caricamento