Legnago, preoccupa il liquido giallo vicino alla discarica di Torretta

Sull'impianto, intanto, procedono le indagini della Procura della Repubblica dopo gli esposti presentati dal sindaco rodigino di Castelnovo Bariano Massimo Biancardi

Le acque gialle vicino alla discarica di Torretta (Foto VicenzaToday)

Dei rigagnoli di un liquido giallastro sono apparsi vicino alla discarica di Torretta a Legnago e la loro presenza inquieta i residenti della zona, al confine tra le province di Verona e Rovigo.

A segnalarlo è stata la redazione di VicenzaToday, la quale ha ricordato anche l'indagine in corso della Procura della Repubblica veronese proprio su questa discarica. L'indagine è scattata in seguito agli esposti di Massimo Biancardi, sindaco del comune rodigino di Castelnovo Bariano, il quale recentemente ha voluto conoscere lo stato di avanzamento delle investigazioni. Biancardi avevo chiesto alla Procura di verificare la sussistenza di reati ambientali legati alla discarica gestita dalla ditta Lese, società controllata per il 51% dal Comune di Legnago e per il 49% dalla vicentina Sit.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Investimento sui binari: circolazione dei treni sospesa sulla Verona-Bologna

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento