Raina Kabaivanska si aggiudica il Premio Internazionale Maria Callas 2019

La cerimonia ufficiale, che andrà a insignire del prestigioso riconoscimento la celebre cantante di origine bulgara, si terrà venerdì 2 agosto, alle 17.30, all’hotel Due Torri. La data che ricorda il debutto in Arena della “Divina”

La conferenza stampa di presentazione del premio

Va al soprano Raina Kabaivanska il “Premio Internazionale Maria Callas 2019”. La cerimonia ufficiale, che andrà a insignire del prestigioso riconoscimento la celebre cantante di origine bulgara, si terrà venerdì 2 agosto, alle 17.30, all’hotel Due Torri.
Il premio, ideato dal direttore d’orchestra Nicola Guerini, è giunto alla sesta edizione e gode del sostegno e del patrocinio del Comune di Verona. Nato nella nostra città, oggi, coinvolge anche Fiuggi. Il riconoscimento viene consegnato a grandi personalità del mondo della lirica e, ogni anno, la cerimonia si tiene il 2 agosto, data che ricorda il debutto in Arena della “Divina”. Nelle passate edizioni sono stati insigniti del “Premio Maria Callas”, il regista Franco Zeffirelli, il soprano Maria Chiara, il baritono Rolando Panerai, il tenore Gianfranco Cecchele e il baritono Renato Bruson. A creare la scultura bronzea che simboleggia il premio è il maestro Albano Poli.

Hanno presentato la sesta edizione del premio l’assessore alla Cultura Francesca Briani, l’ideatore del Premio Nicola Guerini, l’assessore al Turismo di Fiuggi Simona Girolami, il conduttore della serata Massimo Coserini e Andrea Mezzetti.

«In ogni edizione – ha detto l’assessore Briani – abbiamo visto crescere l’importanza di questo premio che rappresenta un’opportunità per Verona di conoscere e avvicinare il mito della Callas, ma anche quella di accostarci ai più grandi interpreti della lirica di oggi. La cerimonia sarà un importante momento per appassionare alla lirica e una tappa di avvicinamento al 2023, anno che sarà dedicato alla celebrazioni per i cento anni dalla nascita della Divina».

«Maria Callas – ha detto Guerini – artisticamente nacque con quel debutto in Arena del 1947. Il più celebre soprano della storia, la sua carriera e il suo mito, quindi, sono profondamente legati a Verona. Come lo è Raina Kabaivanska, una delle più celebri cantanti liriche degli ultimi 50 anni, che debuttò in Arena nel 1970 e che ha continuato ad essere protagonista del festival lirico fino al 1997. Questa edizione del premio prevede anche un omaggio speciale a Franco Zeffirelli che è stato punto di riferimento per Verona e per la lirica».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento