Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cori razzisti, Bacciga: «Ho l'impressione si tratti di una montatura»

Il consigliere comunale di Verona, primo firmatario della mozione per difendere la città dalle accuse di razzismo, ha fornito spiegazioni sul provvedimento oltre al proprio punto di vista sulla vicenda

 

«Ho l'impressione che siamo di fronte ad una montatura». A dirlo il consigliere comunale di Verona Andrea Bacciga, intervistato mercoledì mattina da Il Morning Show di Radio Cafè, il programma radio che lunedì ha sollevato il caso Balotelli "non compiutamente italiano", come detto da Luca Castellini, coordinatore regionale di Forza Nuova e ultras scaligero, che la stessa società dell'Hellas Verona ha poi deciso di escludere dalle partite casalinghe fino al 2030.

«Il video è un video fermo, ci sono due persone che fanno buuu e una che insulta Balotelli. Ed a quel punto Balotelli calcia il pallone in curva. Credo che si possa parlare di montatura». Bacciga è stato intervistato in quanto primo firmatario di una mozione per difendere la città di Verona dalle accuse di razzismo. La mozione è firmata da altri tre consiglieri della Lega: Alberto Zelger, Paolo Rossi e Anna Grassi e presentata dal consigliere della lista «Battiti per Verona» Bacciga, per cui hanno votato alle ultime elezioni 290 cittadini di Verona.

«Tutto avviene in una parte abbastanza alta dello stadio - spiega Bacciga - io non capisco come mai una persona si metta a riprendere Balotelli in una azione completamente morta. Fatalità se guardate la ripresa è una ripresa molto ferma e non si vede nessuno in faccia. Io sto solo dicendo quello che è successo».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento